Libri, musica e “baby pit-stop” : a Fano c’e’ la Memo

La Memo e’ un luogo dove poter leggere in modo informale, navigare su  internet, partecipare ad incontri, ascoltare musica e persino fare il pieno di latte! 🙂

Per Fano la Memo e’ un vero punto di riferimento, sia per la sua posizione ( si trova proprio nel centro storico) sia perche’ e’ un luogo dedicato all’accoglienza ed allo svago dei visitatori.

La Memo e’ suddivisa principalmente su 2 piani. Entrando troverete:  un punto informazioni, una caffetteria, l’accesso al giardino , la scala che porta sotto alla sala ipogea ed agli scavi archeologici ed un ballatoio che si affaccia come una terrazza sulla “piazza” interna.
I corridoi e le sale, divise per “età”,   non sono semplici  luoghi di studio ma dei veri salotti confortevoli.

memo montanari

Ma per  le mamme c’e’ una bella novità! Quì alla Memo troverete infatti un vero e proprio “baby pit stop” ! E’ presente un’ area riservata e molto accogliente in cui la mamma che allatta e’ la benvenuta ed oltre al pieno di latte e’ possibile fare anche il cambio del pannolino.

memo baby pit stop

Ma le sorprese non finiscono quì! Sapete infatti che c’e’ anche un pianoforte e si può suonare?
Questo naturalmente oltre a rendere i bambini felicissimi è un modo per  far avvicinare  i più piccoli alla musica, considerando che forse tutti non possono ospitare nel proprio salotto questo strumento 🙂

Per ultimo, ma non per importanza, una panoramica delle sale della Memo:

Nella fascia d’età da 0 a 6 anni viene dedicato uno spazio speciale, la sala M1, dove si trovano libri cartonati, libri con storie semplici e che soddisfano le prime curiosità dei bambini. La Memo inoltre aderisce al progetto Nati per leggere e promuove la lettura ad alta voce da parte del genitore fin dai primi giorni di vita del bambino.

memo biblioteca

Si prosegue con la collezione dedicata ai bambini delle scuole elementari : narrativa, classici, fiabe, leggende e racconti mitologici, audiolibri, cd musicali e film per i bambini e le famiglie. Uno scaffale è dedicato anche a chi comincia a leggere con libri brevi e ancora tante illustrazioni. memo libri per bambini

All’interno del settore bambini e ragazzi c’e’ anche una sala dedicata a  genitori, nonni, educatori e insegnanti cui sono proposti libri di puericultura, pedagogia e didattica insieme a una serie di riviste specializzare nella letteratura per l’infanzia, la cura e l’educazione di bambini e adolescenti.

Ai ragazzi più grandi è dedicata la sala M4 con fumetti, narrativa, romanzi storici, gialli, fantasy e film.  C’e’ anche una sezione dedicata alle ricerche e agli approfondimenti.

 

 Inoltre,  tutti i locali della Memo sono accessibili ai diversamente abiliGli utenti con difficoltà visive possono accedere alla collezione di audiolibri e libri a grandi caratteri.La Memo inoltre ospita Storie Straordinarie in tutti i sensi,  una rassegna di incontri, storie e laboratori dedicati alla disabilità ed all’integrazione.
Sono davvero tante ed importanti le iniziative organizzate  da questo sistema bibliotecario multimediale. Per citare alcuni simpatici progetti dedicati ai più piccoli  troviamo per esempio il ” Club dei piccoli lettori” , “l’ angolo Wikipiano” e giornate di festa come quelle organizzate in vista del 7° compleanno della Memo in cui sono previsti spettacoli e laboratori. Altri invece che coinvolgono l’ intera comunità da un punto di vista culturale e sociale al fine di potersi confrontare e crescere.
Se quindi non hai fatto ancora un salto alla Memo, quest ‘oasi dedicata alla cultura ma anche al divertimento,  ti invitiamo a farle visita. Può essere un modo per fare nuove amicizie e mentre sfogli un libro magari incontrare personaggi bizzarri ! 🙂
CURIOSITA’
memo facciata

 La Memo in numeri :37.616 tra libri, dvd, cd, audiolibri e riviste, 8 postazioni video, 16 postazioni pc, 2 postazioni per l’apprendimento linguistico,32 sedute per lo studio o la lettura al tavolo, 45 poltroncine, 3 divani, 15 sgabelli, 8 seggioline per bambini con tappeti e cuscini, 99 sedute nella sala conferenze, 32 nell’aula didattica, 1 fasciatoio, 1 pianoforte, 1 stampante 3d, 1600 mq complessivi aperti al pubblico, 200 mq dedicati ai bambini e ragazzi, 1 sala per convegni e conferenze, giardino privato,bar con 20 posti a sedere.memo orari

L’edificio dagli inizi del Novecento fino al 1998 ha ospitato la scuola elementare intitolata a Luigi Rossi.
Terminati i lavori di ristrutturazione, la Mediateca Montanari è stata inaugurata il 10 luglio 2010.
Il progetto di una nuova biblioteca a Fano è stato ideato fin dal 1999, in quanto la biblioteca Federiciana da diversi anni aveva esaurito gli spazi disponibili inoltre occorreva uno spazio accessibile a tutti e quindi senza barriere architettoniche.  E così ecco che ad oggi la Memo ospita il patrimonio contemporaneo mentre la biblioteca Federiciana quello storico.
La realizzazione della nuova biblioteca è stata resa possibile grazie al finanziamento dalla Fondazione Montanari che nel 2005, per celebrare i 100 anni della costituzione della Società Navigazione Montanari, ha deciso di prendersi carico del progetto di restauro, che è stato formalizzato tramite un contratto di sponsorizzazione con il comune di Fano nel 2006. memo

Ispirato al mondo della navigazione, la Memo ha una struttura portante in acciaio. La sala ipogea inoltre è visibile dall’ingresso tramite una pavimentazione in vetro. La sala realizzata sotto l’atrio è usata per le conferenze da parte di turisti e scolaresche che partecipano numerosi ogni anno alla visita della ” Fano romana” .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave A Comment