Al museo del Balì e’ vietato NON toccare!

Benvenuti al museo del Balì il luogo ideale per aspiranti scienziati, astrologi o più semplicemente per chi ama divertirsi e curiosare.

Un museo dalle regole ferree come ” Vietato NON toccare, divertirsi e sperimentare”. Ma quella più importante da rispettare quando si entra quì e’ senza dubbio questa : Dimenticare la propria età! 🙂

Il museo del Balì e’ un museo della scienza a solo 15 km da Fano inaugurato nel 2004 e ristrutturato anche in termini di iniziative nel 2016.

Quest’ “isola” scientifica risiede in un’ affascinante dimora storica del settecento in mezzo alle colline di Saltara. Un luogo dove si parla di scienza sperimentandola in prima persona attraverso postazioni interattive cui rispecchiano la filosofia “hands-on” – Vietato NON toccare!

Il museo e’ composto da nove sale per altrettante tematiche suddivise tra PERCEZIONE , FISICA, MATEMATICA, SCIENZE ed esposizioni temporanee.

In ogni sala troverte degli  >>>“exhibit interattivi” che  suscitano davvero tanta voglia di curiosare, tentare e condividere.

Vi svelo quelli che mi sono piaciuti di più : “Numeri primi“, (forse perche’ mi hanno sempre affascinato), l’ effetto optical del “Calendescopio dinamico” e  quello che mi ha divertito di più senza dubbio  ” Wow che riflessi“. In quest’ ultimo exhibit c’e’ stata una vera e propria simpatica sfida tra genitori!

Vincono invece il premio di “miglior exhibit” votati dai bambini presenti  ” Fulmini in bottiglia” , ” Il Mondo in una bolla” e ” Vortex tunnel“.

 

 

Simpatica ed efficace anche la spiegazione della “Teoria della Relatività di Einstein” rappresentata con la rotazione di alcune biglie, sostenuta dalla buffa collaborazione dei più piccini e la complicità di un narratore d’ eccezione.

“…lo spazio ed il tempo si deformano in prossimità di corpi molto massicci, come stelle o pianeti, oppure quando un corpo si muove a una velocità tanto elevata da essere comparabile a quella della luce. In tali situazioni lo spazio si “accorcia” ed il tempo “rallenta”.

 

La visita del museo dura circa 2 ore e segue quella dedicata al piano superiore del PLANETARIO della durata di  45 minuti.  Quì troverete una cupola di 8 metri di diametro che ripropone la volta celeste creando un cielo artificiale.

Silenzio…tutti con gli occhi rivolti verso il cielo e ciak…inizia uno spettacolo incredibile, un viaggio tra costellazioni e pianeti, il tutto arricchito da avvincenti aneddotti  tra mitologia e astronomia.

Il museo ospita anche un osservatorio aperto al pubblico dal tramonto fino alla chiusura. Purtroppo quel giorno il cielo era nuvoloso per cui ci torneremo in tempi migliori per osservare le stelle a cielo aperto.

Durante l’ anno sono tante le iniziative organizzate dal museo del Balì, dai “pic nic scientifici ” , a ” Cadono le stelle” in vista della notte di S. Lorenzo, alla possibilità di organizzare persino una festa di compleanno al museo. Per questo motivo vi invitiamo a seguire anche la loro pagina facebook https://www.facebook.com/museodelbali/ per rimanere sempre aggiornati e continuare a curiosare…!

 

 

 

 

 

 

 

 

Il museo è privo di barriere architettoniche.

 

 

 

By | 2017-06-21T15:39:00+00:00 maggio 28th, 2017|Categories: All, divertimento, Fano città dei Bambini, Fano da Scoprire|Tags: , , |0 Comments

Leave A Comment