Coniglio in porchetta

Un’altra ricetta tipica della Marche e delle zone confinanti della Romagna è il coniglio in porchetta.
Secondo Fabio Tombari ricetta tipica dei “marchignoli”.
Solitamente preparato per i giorni di festa o come piatto della domenica.
Viene denominato in porchetta perché la sua preparazione assomiglia alla quella della porchetta di maiale.
Il coniglio viene

Vongole alla “pureta”

Nei porti lungo il litorale dell’Adriatico si possono osservare delle piccole imbarcazioni chiamate vongolare, esse sono delle piccole barche che hanno a prua un attrezzo simile ad un rastrello che raccoglie questi molluschi quando questo viene trascinato nell’acqua.
In passato le vongole venivano pescate diversamente e in modo

Eventi Unpli dal 13 al 15 maggio 2022

Il giorno 15 maggio la Pro Loco di Barchi organizza la “2° pedalata in compagnia in e-bike”. Il ritrovo sarà alle ore 08.00 presso la piazza Filippo Terzi in Via Roma (davanti al Novabar).
A seguire ci sarà la possibilità di pranzare su prenotazione presso il Novabar (15€).
Quota

Di |2022-05-10T09:55:05+02:00Maggio 10th, 2022|Categorie: All, Eventi|Tag: , , , |0 Commenti

Crescia sfogliata d’Urbino

La crescia sfogliata d’Urbino è un prodotto tipico marchigiano che veniva già apprezzato attorno al 1400 anche dai duchi di Urbino.
Assomiglia molto alla piadina romagnola, ma al suo interno questa crescia ha le uova e il pepe.
Può essere abbinata al prosciutto crudo assieme alla casciotta d’Urbino, oppure

Maccheroncini di Campofilone

A Campofilone, un piccolo comune nella provincia di Fermo nelle Marche, si producono i maccheroncini di Campofilone.
Le sue origini sono molto antiche, si narra che durante il Concilio di Trento del 1560 venne offerto questo tipo di pasta caratterizzata da sottilissimi fili di sfoglia all’uovo.
I contadini di questo piccolo comune preparavano i maccheroncini quando dovevano

Ciambellone duro marchigiano

Il ciambellone duro marchigiano è un dolce tipico della nostra regione che veniva tradizionalmente preparato la domenica in grandi quantità per essere poi gustato tutte le mattine a colazione.
Ora illustriamo gli ingredienti: 1 uovo, 1 tuorlo, 50 ml. di latte, 300 gr. di farina 00, 75 gr. di zucchero, 70 ml. di olio di semi,

Pera Angelica

La pera angelica è un frutto che cresce nella campagne di Serrungarina, frazione del comune di Colli al Metauro.
Può essere gialla, rossa, dolce e succosa, viene descritta per la prima volta da Giorgio Gallesio¹
nel suo trattato ‘Pomona Italiana’: “La […]  buccia è giallognola […] ma